lunedì 13 ottobre 2008

Bergamo Street Art (Pt.2)











Seconda tornata. E seconda dimostrazione di quanto le idee di Berlusconi (galera per i writer) siano residui di una cultura morta 50 anni fa.

5 commenti:

Giangidoe ha detto...

Ma lascialo perdere, quello! In vita sua avrà visto solo scritte con falli stilizzati, svastiche colanti, motti calcistici e compagnia bella, e avrà pensato che fra quelli e questi (ultimi due post) non c'è nessuna differenza..
Ma tanto, quando poi l'opinione pubblica gli farà notare che forse ha esagerato, dirà che è stato frainteso (o che non l'ha mai detto).

MA! ha detto...

Io non ho detto nulla, ti stai inventando tutto!

alex crippa ha detto...

bè, sulle svastiche colanti di solito ha delle imbarazzanti erezioni "quello là".

street art all'ennesima potenza, davvero. magari riesco a vedere qualcosa quando vengo a fare il corso a novembre...

aLeX ha detto...

cavolicchio!
'ste cose sono proprio una figata! (alla faccia del nanetto)
non so se lo conosci, ma anche "blu" fa delle cose mostruose!
(se ti interessa:
http://www.blublu.org/blog/ )

saluti esoterici..a presto..
aLeX

MA! ha detto...

Blu lo conosco molto bene. Ho postato alcuni suoi lavori qui sul blog, e sono appena tornato (10 minuti fa) da un pellegrinaggio a Berlino per vedermi alcuni suoi lavori XXL (robe da far impallidire il suo faccione, anche quello segnalato sul blog, sulla facciata delle Tate Modern Art). Per me il più grande artista italiano vivente, alla faccia di Cattelan e delle sue provocazioni da cerebroleso!